Benvenuti !

BENVENUTI nel blog di SINISTRA e AMBIENTE.
Con questo blog, vogliamo aggiornare tutti sull'attività,
le proposte, le idee del gruppo.

Per la nostra storia e le passate iniziative,
puoi vedere anche sul nostro vecchio sito web.
Per chi volesse contattarci o inviarci materiale da pubblicare, cliccare QUI

La Meda e la Brianza che amiamo e che vogliamo tutelare

-------------------------------------------------

CRONACHE DA CHI SI IMPEGNA A CAMBIARE IL PAESE DEI CACHI E DEI PIDUISTI.
"Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente,
ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch’io il mio dovere,
se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?"
Antonio Gramsci-politico e filosofo (1891-1937)
OMAGGIO ALLA RESISTENZA.
Ciao Dario, Maestro, indimenticabile uomo, innovativo, mai banale e sempre in prima fila sulle questioni sociali e politiche.
Ora sei di nuovo con Franca e per sempre nei nostri cuori.

"In tutta la mia vita non ho mai scritto niente per divertire e basta.
Ho sempre cercato di mettere dentro i miei testi quella crepa capace di mandare in crisi le certezze, di mettere in forse le opinioni, di suscitare indignazione, di aprire un po' le teste.
Tutto il resto, la bellezza per la bellezza, non mi interessa."

(da Il mondo secondo Fo)

lunedì 5 ottobre 2015

SCUOLA: L'ASSESSORE RISPONDE SUI LAVORI MA ......... NULLA E' ANCORA CHIARO


Il giorno 29-09-015 è arrivata la risposta dell'assessore ai lavori pubblici Simona Buraschi all'interrogazione presentata da Sinistra e Ambiente relativamente ai lavori eseguiti alla scuola Anna Frank.
Tale risposta ci lascia purtroppo insoddisfatti perchè non chiarisce alcuni punti essenziali, anche e sopratutto in considerazione degli ulteriori eventi e delle seguenti determine di cui abbiamo trattato qui.
L'assessore al quesito "perchè sia stato attivato il cantiere in prossimità dell'anno scolastico" risponde "Per gli stessi motivi ...nella delibera di autorizzazione all'effettuazione dell'intervento (quella di Giunta del 4-09-015 è stato attivato l'intervento in esito alle indagini effettuate" .
Questo punto è una contraddizione perchè bisognerebbe spiegare come mai la delibera del 4 Settembre dice che erano necessari gli interventi prima ancora che si facessero le indagini affidate poi con determina del 7-09-015.

Scrive ancora l'assessore "I lavori che si dovevano effettuare durante la chiusura estiva dei plessi, si sono conclusi in entrambe le scuole entro l’inizio dell’anno scolastico, il 14 settembre".

Ma questa è una contraddizione ancora più evidente visto che gli interventi per i lavori di posa in opera di controsoffittature antisfondellamento sono stati commissionati con le determine del 15 settembre, senza gara e con affidamento diretto.
Ma l'assessore non ne aveva già dichiarato il "completamento" ?.
Ciò significa che i lavori si sono conclusi il giorno prima di quando avrebbero potuto cominciare ? O le successive determine si riferiscono ad altri ulteriori lavori ?

Ambiguo e bizantino il passaggio "in perfetto burocratese" dell'assessore quando ci dice: "nei luoghi dove sono stati eseguiti i lavori le problematiche rilevate sono risolte e i lavori conclusi".

Già, appunto, "nei luoghi dove sono stati eseguiti i lavori".
Noi però con l'interrogazione volevamo sapere, in modo esaustivo, se sull'INTERO intervento previsto TUTTI i lavori siano EFFETTIVAMENTE TERMINATI oppure se continuino, come pare, visto le due DETERMINE posteriori al 14-09-015 .

Nella risposta l'assessore Buraschi decide pure di avventurarsi su un terreno che non le sarebbe proprio: dispensare consigli, sui contenuti di un'interrogazione, mostrando il suo disappunto perchè "non si ravvisa il motivo per cui l'interrogazione in oggetto sia stata posta solo in relazione alla scuola Media Anna Frank e non anche alla media G.A Traversi".

Forsechè per la prossima interrogazione dovremmo chiedere preventivamente cosa dobbiamo chiedere ?
Consideriamo fuori luogo anche il "richiamo" finale ad un'unitarietà di condivisione sulla destinazione di fondi per interventi "strutturali" sugli edifici scolastici per garantire la sicurezza e tutelare alunni e personale.
Come se l'interrogazione presentata fosse fuori luogo.
All'assessore ricordiamo che presentare interrogazioni, su questo e altri argomenti specifici, è facoltà di ogni gruppo consiliare stabilita dal regolamento e che l'interrogazione ha sicuramente senso sopratutto in situazioni dove continua a regnare la confusione e dove gli annunci non corrispondono alle sequenze temporali degli atti.

Intanto la non chiarezza sui lavori, le tempistiche di delibere e determine permane.

Nessun commento:

Posta un commento