Benvenuti !

BENVENUTI nel blog di SINISTRA e AMBIENTE.
Con questo blog, vogliamo aggiornare tutti sull'attività,
le proposte, le idee del gruppo.

Per la nostra storia e le passate iniziative,
puoi vedere anche sul nostro vecchio sito web.
Per chi volesse contattarci o inviarci materiale da pubblicare, cliccare QUI

La Meda e la Brianza che amiamo e che vogliamo tutelare

-------------------------------------------------

CRONACHE DA CHI SI IMPEGNA A CAMBIARE IL PAESE DEI CACHI E DEI PIDUISTI.
"Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente,
ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch’io il mio dovere,
se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?"
Antonio Gramsci-politico e filosofo (1891-1937)
OMAGGIO ALLA RESISTENZA.
Ciao Dario, Maestro, indimenticabile uomo, innovativo, mai banale e sempre in prima fila sulle questioni sociali e politiche.
Ora sei di nuovo con Franca e per sempre nei nostri cuori.

"In tutta la mia vita non ho mai scritto niente per divertire e basta.
Ho sempre cercato di mettere dentro i miei testi quella crepa capace di mandare in crisi le certezze, di mettere in forse le opinioni, di suscitare indignazione, di aprire un po' le teste.
Tutto il resto, la bellezza per la bellezza, non mi interessa."

(da Il mondo secondo Fo)

domenica 15 novembre 2015

INSIEME PER LA PACE, L'ACCOGLIENZA E LA SOLIDARIETA' E CONTRO IL TERRORISMO

Folto il numero di presenze alla marcia-manifestazione del 14-11-015 per la Pace, l'Accoglienza e la Solidarietà da Cesano Maderno a Mombello di Limbiate passando per Bovisio Masciago.
Cittadini, profughi e migranti, gruppi, associazioni, partiti, Sindaci o loro delegati presenti con la fascia tricolore istituzionale e i gonfaloni hanno detto tutti insieme che la semina dell'odio, dell'intolleranza e del razzismo deve finire.
Hanno detto il loro forte no al terrorismo dei tagliagole dell'Isis, hanno detto che dei flussi migratori e di chi fugge da guerre, dittature, miserie bisogna responsabilmente farsene carico cercando di dare una dignità alle persone.
Hanno detto che le ragioni della fratellanza, della pacifica convivenza fra genti, culture e religioni sono più forti del sospetto, dell'indifferenza, dell'odio.



























Bene, se siete arrivati fin qui, concedeteci però una nota di rammarico tutto medese: nonostante l'approvazione il 29-10-015 della mozione sull'adesione del Consiglio Comunale e dell'Amministrazione alla manifestazione, il Comune di Meda, non era presente Istituzionalmente  indossando cioè la fascia tricolore.
Peccato.

Nessun commento:

Posta un commento