Benvenuti !

BENVENUTI nel blog di SINISTRA e AMBIENTE.
Con questo blog, vogliamo aggiornare tutti sull'attività,
le proposte, le idee del gruppo.

Per la nostra storia e le passate iniziative,
puoi vedere anche sul nostro vecchio sito web.
Per chi volesse contattarci o inviarci materiale da pubblicare, cliccare QUI

La Meda e la Brianza che amiamo e che vogliamo tutelare

-------------------------------------------------

CRONACHE DA CHI SI IMPEGNA A CAMBIARE IL PAESE DEI CACHI E DEI PIDUISTI.
"Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente,
ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch’io il mio dovere,
se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?"
Antonio Gramsci-politico e filosofo (1891-1937)
OMAGGIO ALLA RESISTENZA.
Ciao Dario, Maestro, indimenticabile uomo, innovativo, mai banale e sempre in prima fila sulle questioni sociali e politiche.
Ora sei di nuovo con Franca e per sempre nei nostri cuori.

"In tutta la mia vita non ho mai scritto niente per divertire e basta.
Ho sempre cercato di mettere dentro i miei testi quella crepa capace di mandare in crisi le certezze, di mettere in forse le opinioni, di suscitare indignazione, di aprire un po' le teste.
Tutto il resto, la bellezza per la bellezza, non mi interessa."

(da Il mondo secondo Fo)

martedì 13 giugno 2017

I RISULTATI DEL 1° TURNO DELLE AMMINISTRATIVE MEDESI


Per dovere di cronaca, pubblichiamo i risultati del primo turno delle elezioni amministrative medesi dell'11-6-017.
Come prevedibile, al ballottaggio vanno Gianni Caimi, candidato del PD e della Civica d'appoggio, con il 35,59% e Luca Santambrogio con il 42,05%, per la coalizione formata da Lega, FI, FdI e CI.
Restano esclusi dal ballottaggio gli altri due candidati Giorgio Taveggia (7,45%) e Vermondo Busnelli (14,91%).
E' evidente che il voto dei moderati s'è concentrato su Caimi, probabilmente anche a discapito delle due liste civiche, Meda per Tutti e Civica per Meda che appoggiavano Busnelli.
Per la suddivisione dei consiglieri comunali, bisognerà attendere il risultato del ballottaggio.
Oltre a questo, va segnalato anche un aumento dell'astensionismo (ha votato il 53,41% degli aventi diritto rispetto al 56,93% del 2012).

Come gruppo di Sinistra e Ambiente, decidendo di non partecipare a questa tornata elettorale abbiamo comunque espresso la nostra posizione, ritenendo che nessuno dei candidati in competizione potesse in qualche modo rappresentarci e rappresentare le nostre sensibilità e istanze e quindi, di conseguenza non abbiamo espresso una scelta tra i candidati sindaco.
Lo abbiamo detto e scritto sulla base di fatti e condizioni reali.
Certo, Meda rischia di tornare ad essere amministrata dalla Lega Nord con i partiti di destra coalizzati con essa.
Di questo però non ci sentiamo ne ci sentiremo responsabili qualora dovesse accadere.
A Meda, Lega e centro-destra hanno amministrato anche altre volte e sia come Ambientalisti sia come Sinistra e Ambiente, abbiamo sempre fatto con coerenza e credibilità le nostre battaglie politiche di contrasto allorquando venivano prospettate od attuate scelte inaccettabili.
Sull'altro fronte, Caimi rappresenta la continuità d'un metodo amministrativo escludente e arrogante che ha attuato politiche di tutela del territorio e dell'ambiente criticabili e per noi, incondivisibili.
Pertanto, anche per il ballottaggio, la nostra posizione non cambia.
Quello che sicuramente ci preme sarà proseguire la nostra attività, coinvolgendo coloro che non si sentono rappresentati o sono delusi dagli schieramenti in campo e vorrebbero lavorare per un raggruppamento che abbia al centro sensibilità di sinistra e ambientaliste su cui misurare ed incalzare chiunque amministrerà Meda nei prossimi 5 anni.

1 commento:

  1. Se si vuole si può anche sottolineare che il Pd ha perso circa 800 voti dalle ultime elezioni tenutesi a Meda (2014). E che il candidato sindaco Caimi ha preso circa 900 voti in meno dell'ultimo candidato unitario del centro sinistra (2013).

    RispondiElimina