Benvenuti !

BENVENUTI nel blog di SINISTRA e AMBIENTE.
Con questo blog, vogliamo aggiornare tutti sull'attività,
le proposte, le idee del gruppo.

Per la nostra storia e le passate iniziative,
puoi vedere anche sul nostro vecchio sito web.
Per chi volesse contattarci o inviarci materiale da pubblicare, cliccare QUI

La Meda e la Brianza che amiamo e che vogliamo tutelare

-------------------------------------------------




CRONACHE DA CHI SI IMPEGNA A CAMBIARE IL PAESE DEI CACHI E DEI PIDUISTI.
"Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente,
ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch’io il mio dovere,
se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?"
Antonio Gramsci-politico e filosofo (1891-1937)
OMAGGIO ALLA RESISTENZA.
Ciao Dario, Maestro, indimenticabile uomo, innovativo, mai banale e sempre in prima fila sulle questioni sociali e politiche.
Ora sei di nuovo con Franca e per sempre nei nostri cuori.

"In tutta la mia vita non ho mai scritto niente per divertire e basta.
Ho sempre cercato di mettere dentro i miei testi quella crepa capace di mandare in crisi le certezze, di mettere in forse le opinioni, di suscitare indignazione, di aprire un po' le teste.
Tutto il resto, la bellezza per la bellezza, non mi interessa."

(da Il mondo secondo Fo)

martedì 24 gennaio 2012

LE MANI SULLA BRIANZA

La foto de Il Cittadino: i bei tempi del PdL vittorioso in Provincia di MB

Dopo gli ARRESTI eccellenti di MASSIMO PONZONI, ANTONINO BRAMBILLA (da oggi ai domiciliari), DUZIONI ENRICO, FRANCO RIVA (ai domiciliari) e ROSARIO PERRI (ai domiciliari), cominciano a svelarsi le trame, gli appoggi, i favoritismi, il giro di denaro di dubbia provenienza di questi personaggi, TUTTI INSCRITTI OD IN QUOTA al PDL sia in Regione (Ponzoni) sia nella Provincia di MB (Brambilla) sia come affiliati e supporter (Riva - ex Sindaco del PRI a Giussano - e Duzioni).
Scrive bene Il Cittadino di Sabato 21/01/012 quando parla di loro e di altri loro affiliati come di "CRICCA BRIANZOLA" che ha messo "LE MANI SULLA BRIANZA".
Attraverso di loro e/o con il loro avvallo sono passate buona parte delle operazioni immobiliari che hanno CEMENTIFICATO in modo INDISCRIMINATO la nostra Provincia.
Da una parte tramite le immobiliari di cui era socio il Ponzoni, dall'altra con le consulenze del Brambilla che, allo stesso tempo, era amministratore nel Comune di Desio, Consigliere Comunale a Carate B.za, vicepresidente della Provincia di MB ed ESTENSORE DEL PTCP della stessa.
Il giochetto era a più facce. Denaro proveniente da false fatturazioni per finanziare la campagna elettorale di Ponzoni; "spinte" affinchè nei PGT di Desio e Giussano si pianificasse la costruzione di centri commerciali (PAM a Desio, ANTARES a Giussano); cambio di destinazione d'uso di aree agricole che divenivano edificabili e, prima di detto passagio, venivano acquistate dalle immobiliari di Ponzoni e da altre loro satelliti.
Poi c'è il filone ancora più INDECENTE dei rapporti che alcuni di loro tenevano con accusati di 'ndrangheta. Figura chiave come risulta dalle intercettazioni anche dell'inchiesta INFINITO, l'allora funzionario del Comune di Desio (settore edilizia guarda a caso) Rosario Perri.
Poi v'era il giro dello scambio di favori con CONSULENZE INVENTATE, AUTO GRATUITE etc. etc.
Un vero e proprio VERMINAIO cui si deve BUONA PARTE DELLA CEMENTIFICAZIONE SELVAGGIA della Brianza.
Un verminaio che ha oltre agli attuali arrestati, ANCHE ALTRI RESPONSABILI.
Sicuramente quelli che ora fanno le vittime e furono soci nelle operazioni di Ponzoni.
I vari BUSCEMI e POZZI sono compartecipi e non vittime (come vorrebbero far credere) di questa allegra combriccola.
Unica differenza: operavano e operano in altra zona.
Esistono altresì molte figure di amministratori locali che hanno fatto da sponda alle indecenti richieste di edificazioni della cricca e che pertanto hanno una responsabilità perlomeno POLITICA per lo sfrenato consumo di suolo cui si sono prestati.

Con BRAMBILLA, nella sua veste di Assessore, ci siamo incontrati più volte come OSSERVATORIO PTCP, per cercare di FAR MODIFICARE il PTCP della Provincia di MB.  
Ora appare chiaro l'atteggiamento di INDISPONIBILITA' ad inserire AREE VERDI da TUTELARE. In primis l'area della CASCINAZZA a MONZA e quella d'AMPLIAMENTO DEL BOSCO DELLE QUERCE a SEVESO, oltre alle aree dei CARIGGI.
Evidentemente il PTCP era ed è fatto secondo la vision e gli interessi coltivati dal Brambilla ( e vediamo bene quali sono).
Avrà ALLEVI e la maggioranza PDL+LEGA che amministra la Provincia la VOLONTA' POLITICA DI VOLTARE PAGINA e DI ACCETTARE LE PROPOSTE dell'"OSSERVATORIO" e DI CHI VUOL VERAMENTE TUTELARE IL TERRITORIO CON UN PTCP che FERMI IL CONSUMO DI SUOLO e GLI INTERESSI INDECENTI ?
Dalle dichiarazioni di ALLEVI par di assistere all'ennesimo spettacolino di gente che si dice "stupefatta dagli eventi" e che ribadisce come le accuse non riguardano la Provincia e il ruolo del Brambilla in Provincia.
Sorvoliamo PIETOSAMENTE sulle dichiarazioni di FORMIGONI che all'ennesimo inquisito della sua maggioranza in Regione, tira fuori il ritornello della "strumentalizzazione della sinistra".
Tutti gli onesti auspicano che il vento della LEGALITA' soffi impetuoso anche in Brianza e in Lombardia.

Per chi fosse interessato, sotto trovate la possibilità di scaricare il testo dell'Ordinanza di Custodia Cautelare emessa dalla Procura di Monza.


Nessun commento:

Posta un commento