Benvenuti !

BENVENUTI nel blog di SINISTRA e AMBIENTE.
Con questo blog, vogliamo aggiornare tutti sull'attività,
le proposte, le idee del gruppo.

Per la nostra storia e le passate iniziative,
puoi vedere anche sul nostro vecchio sito web.
Per chi volesse contattarci o inviarci materiale da pubblicare, cliccare QUI

La Meda e la Brianza che amiamo e che vogliamo tutelare

-------------------------------------------------

CRONACHE DA CHI SI IMPEGNA A CAMBIARE IL PAESE DEI CACHI E DEI PIDUISTI.
"Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente,
ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch’io il mio dovere,
se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?"
Antonio Gramsci-politico e filosofo (1891-1937)
OMAGGIO ALLA RESISTENZA.
Ciao Dario, Maestro, indimenticabile uomo, innovativo, mai banale e sempre in prima fila sulle questioni sociali e politiche.
Ora sei di nuovo con Franca e per sempre nei nostri cuori.

"In tutta la mia vita non ho mai scritto niente per divertire e basta.
Ho sempre cercato di mettere dentro i miei testi quella crepa capace di mandare in crisi le certezze, di mettere in forse le opinioni, di suscitare indignazione, di aprire un po' le teste.
Tutto il resto, la bellezza per la bellezza, non mi interessa."

(da Il mondo secondo Fo)

giovedì 18 maggio 2017

SABATO 20 MAGGIO 2017, CONTRO IL RAZZISMO, PARTECIPA ALLA MANIFESTAZIONE INSIEME SENZA MURI


Il giorno di SABATO 20 MAGGIO 017 a Milano con partenza del corteo alle 14.30 da Porta Venezia si terrà la manifestazione INSIEME SENZA MURI.
Un'iniziativa contro il razzismo, l'intolleranza e per l'accoglienza e l'inclusione.
Una risposta da dare a tutti coloro che stanno avvelenando la convivenza civile e abbassando in modo preoccupante il livello di umanità della nostra società.
Un evento utile anche per mostrare la contrarietà ai due decreti già convertiti in legge dei Ministri Minniti e Orlando su immigrazione e sicurezza che che con l’abolizione del secondo grado di giudizio per il riconoscimento del diritto di asilo, trattano diversamente e con un livello di tutela inferiore uomini e donne profughi cancellando per loro un livello di ricorso ad un provvedimento avverso.
Oltre ai razzisti e a chi vuol costruire muri, non ci piace quella classe politica che preferisce accarezzare il pelo a queste pulsioni, ricercando accordi e finanziando Stati affinchè fermino i migranti, anche con l'uso della forza, alle frontiere libiche piuttosto che turche invece di governare il fenomeno e avanzare politiche di accoglienza e di pace.
Si deve guardare alle vere cause che spingono una parte crescente dell’umanità a scappare dalle proprie terre: la rapina delle risorse naturali e delle terre da parte delle multinazionali, le devastazioni ambientali, le infinite guerre dell’occidente, i regimi dittatoriali e sanguinari omaggiati da nostri governi e con i quali si fanno lauti contratti di vendita di armi.

Nessun commento:

Posta un commento