Benvenuti !

BENVENUTI nel blog di SINISTRA e AMBIENTE.
Con questo blog, vogliamo aggiornare tutti sull'attività,
le proposte, le idee del gruppo.

Per la nostra storia e le passate iniziative,
puoi vedere anche sul nostro vecchio sito web.
Per chi volesse contattarci o inviarci materiale da pubblicare, cliccare QUI

La Meda e la Brianza che amiamo e che vogliamo tutelare

-------------------------------------------------

CRONACHE DA CHI SI IMPEGNA A CAMBIARE IL PAESE DEI CACHI E DEI PIDUISTI.
"Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente,
ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch’io il mio dovere,
se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?"
Antonio Gramsci-politico e filosofo (1891-1937)
OMAGGIO ALLA RESISTENZA.
Ciao Dario, Maestro, indimenticabile uomo, innovativo, mai banale e sempre in prima fila sulle questioni sociali e politiche.
Ora sei di nuovo con Franca e per sempre nei nostri cuori.

"In tutta la mia vita non ho mai scritto niente per divertire e basta.
Ho sempre cercato di mettere dentro i miei testi quella crepa capace di mandare in crisi le certezze, di mettere in forse le opinioni, di suscitare indignazione, di aprire un po' le teste.
Tutto il resto, la bellezza per la bellezza, non mi interessa."

(da Il mondo secondo Fo)

giovedì 9 marzo 2017

IN COMMISSIONE SI PARLA DI REGOLAMENTO SUI SERVIZI SOCIALI MA ALCUNI PREFERISCONO SCAMBIARSI AMOREVOLI CONVERGENZE


Lunedi 6-3-017 s'è tenuto l'incontro finale delle Commissioni congiunte Servizi alla Cittadinanza e Regolamento e Statuto sul nuovo testo di "Regolamento degli interventi e delle prestazioni del servizio sociale di Meda".

Un percorso di incontri dove l'Assessore ai Servizi Sociali Marcello Proserpio ha chiesto il contributo delle due Commissioni per integrare/modificare il Regolamento per l'accesso ai servizi sociali la cui bozza era stata predisposta dai preposti uffici.
Il gruppo di Sinistra e Ambiente, con il suo rappresentante in sede di Commissioni, Alberto Colombo, anche questa volta, così come è sempre nello stile del gruppo, ha colto l'opportunità sia per approfondire rispetto alle complesse attività svolte dall'Ufficio Servizi Sociali sia per proporre una serie di integrazioni al Regolamento stesso.
Integrazione che sono state accolte positivamente dall'Assessore che, con il supporto dei responsabili dell'ufficio, s'è dimostrato dialogante e disponibile nel discutere, informare, confrontarsi e anche recepire.
Unica richiesta non accolta quella, sempre del nostro Consigliere, che chiedeva la formalizzazione di un passaggio comunicativo in Commissione nel caso di eventuali e successive modifiche annuali di competenza della Giunta per le  soglie Isee applicate e per le le quote minime e massime di compartecipazione. 
Comunque è positiva la nota di dissonanza (anche se un po' tardiva) nel metodo applicato dall'Assessore Proserpio rispetto allo standard di negazione dell'azione partecipativa sinora  attuato dalla maggioranza.
Fin qua la cronaca che riguarda l'analisi per il nuovo Regolamento degli interventi e delle prestazioni del servizio sociale.
Non possiamo però esimerci da una nota "di colore".
La seduta finale è stata anche caratterizzata da un "delizioso siparietto" fatto dall'ennesima corrispondenza "d'amorevoli convergenze" tra il rappresentante PdL/NcD, Molteni e quello del Pd Daelli, inutile ai fini dei lavori della Commissione ma politicamente illuminante.
Il rappresentante PdL/Ncd, ha ripetivamente affermato che il comportamento di Sinistra e Ambiente "calpesta  la legittimità delle Commissioni" (sua frase ndr),  subito appoggiato dal rappresentante Pd che invece di contribuire ai contenuti del regolamento preferisce accusare a spada tratta tutte le opposizioni in generis perchè non hanno condiviso il metodo del voto pesato, da loro introdotto nel CC del 29-4-2015.
Vale la pena di ricordare che Sinistra e Ambiente proprio a seguito della forzatura (voluta INSIEME da Pd e PdL/Ncd) dell'introduzione del voto pesato che ha "blindato" e garantito al Pd il pieno controllo delle Commissioni, partecipa ai lavori non rinunciando ad un ruolo propositivo sugli argomenti, (purtroppo quasi sempre ignorato dalla maggioranza, fatto caso la situazione specifica oggetto di questo post) ma continua a contestare l'arrogante forzatura della scelta di "voto pesato" facendo sempre verbalizzare la sua NON PARTECIPAZIONE al momento in cui la Commissione deve esprimersi con un voto, appunto "pesato".
Basta infatti la sola presenza ed espressione del rappresentante del PD (che pesa 9) a garantire il numero legale e ad approvare qualsivoglia documento rendendo vane le normali dinamiche di lavoro di sintesi collegiale
Sinistra e Ambiente continua inoltre a non riconoscere il ruolo di Molteni (Pdl/Ncd) e Daelli (Pd) che si sono, da soli, reciprocamente votati quali Presidente e Vice della commissione Regolamento e Statuto.
Questo sistema, unitamente alla mancata disponibilità della Giunta di indire e presenziare a commissioni su argomenti importanti per la città di Meda ha portato ad uno svilimento del loro ruolo.
Ora i due soggetti in un continuo gioco di sponda reciproco, hanno preteso d'addossare le loro dirette responsabilità ad altri, infastiditi evidentemente dal fatto che comunque Sinistra e Ambiente, pur mantenendo ferma la sua posizione, non rinuncia ad esprimere contenuti, suggerimenti circostanziati e pareri SUL MERITO degli argomenti.
Certo, ora si avvicinano le elezioni amministrative e il supporto continuo del rappresentante di PdL/Ncd nonchè Presidente del Consiglio, è sempre più concreto e serve spesso a coprire molte inadeguatezze piddine.
Ecco, chissa se a fine incontro si son dati pure il cinque complimentandosi reciprocamente.

Nessun commento:

Posta un commento