Benvenuti !

BENVENUTI nel blog di SINISTRA e AMBIENTE.
Con questo blog, vogliamo aggiornare tutti sull'attività,
le proposte, le idee del gruppo.

Per la nostra storia e le passate iniziative,
puoi vedere anche sul nostro vecchio sito web.
Per chi volesse contattarci o inviarci materiale da pubblicare, cliccare QUI

La Meda e la Brianza che amiamo e che vogliamo tutelare

-------------------------------------------------

CRONACHE DA CHI SI IMPEGNA A CAMBIARE IL PAESE DEI CACHI E DEI PIDUISTI.
"Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente,
ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch’io il mio dovere,
se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?"
Antonio Gramsci-politico e filosofo (1891-1937)
OMAGGIO ALLA RESISTENZA.
Ciao Dario, Maestro, indimenticabile uomo, innovativo, mai banale e sempre in prima fila sulle questioni sociali e politiche.
Ora sei di nuovo con Franca e per sempre nei nostri cuori.

"In tutta la mia vita non ho mai scritto niente per divertire e basta.
Ho sempre cercato di mettere dentro i miei testi quella crepa capace di mandare in crisi le certezze, di mettere in forse le opinioni, di suscitare indignazione, di aprire un po' le teste.
Tutto il resto, la bellezza per la bellezza, non mi interessa."

(da Il mondo secondo Fo)

sabato 6 agosto 2016

DOVE SONO LE COMPENSAZIONI AMBIENTALI DELLA PEDEMONTANA ?


Come sapete, da tempo il coordinamento INSIEME IN RETE PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE si occupa dell'inutile, impattante e dispendiosa autostrada Pedemontana Lombarda.
Tra gli aspetti seguiti vi è anche quello relativo ai progetti di COMPENSAZIONE AMBIENTALE (da non confondere con le compensazioni viabilistiche ne tantomeno con le mitigazioni).
Le Compensazioni Ambientali comprendevano una serie di interventi e di progetti locali per un valore complessivo pari a 100 milioni di euro di cui 35 milioni di euro destinati alla Greenway (90 km di lunghezza) e 65 milioni di euro per le opere a verde.
Si tratta di 374 ettari totali interessati dalle compensazioni ambientali di cu 65 ettari per la Greenway e 309 ettari per i 28 progetti locali.
La realizzazione di questi progetti locali di Compensazione Ambientale, dovevano, laddove possibile, andare di pari passo con la costruzione dell'Autostrada o perlomeno partire a fine lavori delle tratte in essere. Dovevano costituire una parziale ricucitura del territorio dove questo risultava compromesso dal passaggio dell'autostrada.
Attualmente sono in esercizio la tratta A, la tratta B1 e le tangenziali di como e Varese.
E le Compensazioni Ambientali ?
In Regione Lombardia, il 14-4-2015, il Consiglio ha approvato all'unanimità una mozione (deliberazione X/677) che dispone di “attivare un tavolo tecnico-politico tra Regione e società Autostrada Pedemontana Lombarda con la finalità di sollecitare e verificare periodicamente l’effettiva realizzazione di tutte le opere di mitigazione e compensazione ambientale previste per le tratte A e B1, la Tangenziale di Varese e il primo lotto della Tangenziale di Como” e “prevedere l’attivazione di un sistema di monitoraggio con la finalità di verificare con cadenza trimestrale lo stato di avanzamento” delle Compensazioni Ambientali nonchè di promuovere l’elaborazione di uno strumento di pianificazione strategica “che preveda la definizione di una ampia fascia di inedificabilità sui due lati dell’infrastruttura”.
Orbene, detto "tavolo tecnico di verifica" si è riunito UNA SOLA VOLTA ai primi di agosto 2015 dopodichè non ci sono più stati incontri, tantomeno trimestrali.

Il Consigliere Regionale Gianmarco Corbetta con cui, nel rispetto dei reciproci ruoli e delle rispettive autonomie, INSIEME IN RETE interloquisce sull'argomento Pedemontana, ha sollecitato ad inizio 2016 e successivamente, anche su nostra richiesta, la convocazione del tavolo tecnico di verifica "trimestrale" sulle Compensazioni Ambientali.
A seguire le sue sollecitazioni, dopo mesi, a luglio l'assessore alle Infrastrutture e Mobilità Alessandro Sorte ha inviato alla Commissione Regionale Territorio e Ambiente un breve resoconto sullo stato di avanzamento delle Compensazioni Ambientali.
Dunque nessun incontro per dettagliare lo stato delle procedure e i contenuti dei progetti (quindi Regione inadempiente rispetto agli impegni presi con la deliberazione X/677) ma solo alcune informazioni generiche riportate poi in due tabelline dove risulta che LE COMPENSAZIONI AMBIENTALI NELLE TRATTE IN ESERCIZIO SONO ANCORA LONTANE DALL'ESSERE CONCRETIZZATE perchè gli iter hanno dinamiche d'una lentezza esasperante.
Dei progetti in carico ad APL solo quello di Solbiate Olona ha fatto un passo in avanti.
Sono invece tre le convenzioni sottoscritte con APL per i progetti gestiti direttamente dai Comuni.
Purtroppo dalle informazioni estrapolate ancora non è chiaro se le risorse economiche necessarie SIANO EFFETTIVAMENTE DISPONIBILI.


Insomma, l'autostrada (tratta A, B1 e tangenziali di Como e Varese) è in esercizio da mesi con un impatto che per il territorio e l'ambiente è stato pesantissimo (distruzione del Bosco della Moronera e del Bosco della Battù oltrechè di aree verdi e agricole di pregio) ma per le Compensazioni Ambientali .......... si attende.
Già, del resto hanno speso gli unici fondi disponibili (quelli pubblici) per il solo nastro d'asfalto d'una infrastruttura dalle percorrenze insignificanti.
La mancata realizzazione delle Compensazioni Ambientali, è uno dei punti che Insieme in Rete ha trattato nella relazione inviata al Ministro Delrio.

Nessun commento:

Posta un commento