Benvenuti !

BENVENUTI nel blog di SINISTRA e AMBIENTE.
Con questo blog, vogliamo aggiornare tutti sull'attività,
le proposte, le idee del gruppo.

Per la nostra storia e le passate iniziative,
puoi vedere anche sul nostro vecchio sito web.
Per chi volesse contattarci o inviarci materiale da pubblicare, cliccare QUI

La Meda e la Brianza che amiamo e che vogliamo tutelare

-------------------------------------------------




CRONACHE DA CHI SI IMPEGNA A CAMBIARE IL PAESE DEI CACHI E DEI PIDUISTI.
"Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente,
ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch’io il mio dovere,
se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?"
Antonio Gramsci-politico e filosofo (1891-1937)
OMAGGIO ALLA RESISTENZA.
Ciao Dario, Maestro, indimenticabile uomo, innovativo, mai banale e sempre in prima fila sulle questioni sociali e politiche.
Ora sei di nuovo con Franca e per sempre nei nostri cuori.

"In tutta la mia vita non ho mai scritto niente per divertire e basta.
Ho sempre cercato di mettere dentro i miei testi quella crepa capace di mandare in crisi le certezze, di mettere in forse le opinioni, di suscitare indignazione, di aprire un po' le teste.
Tutto il resto, la bellezza per la bellezza, non mi interessa."

(da Il mondo secondo Fo)

giovedì 26 settembre 2013

MEDA: CONSIGLIO COMUNALE SU BILANCIO PREVENTIVO, IMU, IRPEF, TARES



Un Consiglio Comunale "di peso" per i numeri, quello previsto per il 3/10/013 dalle 20.30 con eventuale prosecuzione per il giorno seguente.
Ordini del Giorno che riguardano tutti gli ASPETTI ECONOMICI e DI BILANCIO utili a garantire l'attività amministrativa del nostro Comune.
Una situazione di Bilancio Preventivo che viene affrontata, causa ricorsi e controricorsi, subentri e riconferme dell'Amministrazione, con tempi paradossali: è un bilancio preventivo che andrà in approvazione, in modo anomalo, tre mesi prima della fine dell'anno, con il restante tempo per gli eventuali "assestamenti" da fare prima del consuntivo.
Una situazione difficile, anche dal punto di vista dei numeri, delle entrate e delle uscite.
E' venuto a mancare il gettito dell'IMU sulla prima casa. 
Al proposito, SINISTRA E AMBIENTE non può esimersi dal sottolineare con forza la miopia del Governo e delle forze politiche che, a livello centrale, lo compongono (PdL, PD, Scelta Civica). 
Con un'evidente forzatura del PdL, dal sapore esclusivamente propagandistico e elettorale, s'è tolta la tassazione sulla prima casa.
Lo si è fatto senza considerare la soluzione di una PIU' CORRETTA RIMODULAZIONE dell'IMU che mantenesse la tassazione sulle prime case DI LUSSO.
Ciò avrebbe consentito un gettito utile sia per i Comuni sia per cercare d'evitare il previsto aumento dell'IVA dell'1%.
Questo mancato introito, per Meda comporterà il ritocco obbligato delle aliquote IMU sulla seconda casa e sull' IRPEF.
Nel 2013, si passa pure dalla TARSU alla TARES.
Questo tributo avrà vita probabilmente brevissima: il solo 2013. Ma va in ogni caso applicato per l'anno in corso.
Nel prossimo anno dovrebbe essere sostituito dalla "Service tax", frutto di alchimie governative in stile larghe intese.
Anche sulla TARES, le note sono dolenti poichè i meccanismi previsti porteranno per buona parte delle utenze (domestiche e non domestiche) degli incrementi rispetto alla "vecchia" TARSU, anche se questi incrementi sono stati indubbiamente stemperati con dinamiche compensative che verranno illustrate in sede di Consiglio Comunale dall'assessore alla partita.
Durante l'"interregno" di Taveggia delle valutazioni sovradimensionate di potenziali entrate hanno altresì complicato la possibilità di scelte "più morbide", così come il pagamento di 270.000 euro alla proprietà per il contenzioso della Zoca ha comportato un'uscita aggiuntiva che va a pesare sul bilancio.

Per parte sua, SINISTRA E AMBIENTE s'è confrontata con l'Assessore Cecchetti e ad alcune nostre preoccupazioni e richieste s'è posto un minimo d'attenzione inserendole nei regolamenti d'attuazione. 
Tra le cose discusse relativamente al capitolo bilancio, la proposta d'istituire un "fondo di solidarietà", non ha attualmente i numeri di copertura per essere inserita nel preventivo, ma con l'Assessore al Bilancio e quello ai Servizi Sociali s'è convenuto d'iniziare un confronto per un progetto organico con copertura per il 2014.

Nessun commento:

Posta un commento