Benvenuti !

BENVENUTI nel blog di SINISTRA e AMBIENTE.
Con questo blog, vogliamo aggiornare tutti sull'attività,
le proposte, le idee del gruppo.

Per la nostra storia e le passate iniziative,
puoi vedere anche sul nostro vecchio sito web.
Per chi volesse contattarci o inviarci materiale da pubblicare, cliccare QUI

La Meda e la Brianza che amiamo e che vogliamo tutelare

-------------------------------------------------

CRONACHE DA CHI SI IMPEGNA A CAMBIARE IL PAESE DEI CACHI E DEI PIDUISTI.
"Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente,
ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch’io il mio dovere,
se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?"
Antonio Gramsci-politico e filosofo (1891-1937)
OMAGGIO ALLA RESISTENZA.
Ciao Dario, Maestro, indimenticabile uomo, innovativo, mai banale e sempre in prima fila sulle questioni sociali e politiche.
Ora sei di nuovo con Franca e per sempre nei nostri cuori.

"In tutta la mia vita non ho mai scritto niente per divertire e basta.
Ho sempre cercato di mettere dentro i miei testi quella crepa capace di mandare in crisi le certezze, di mettere in forse le opinioni, di suscitare indignazione, di aprire un po' le teste.
Tutto il resto, la bellezza per la bellezza, non mi interessa."

(da Il mondo secondo Fo)

venerdì 9 giugno 2017

A MEDA, NELL'ATTIVITA' AMMINISTRATIVA DI FINE MANDATO A VOLTE SI VA DI FRETTA A VOLTE NO.

In questo periodo "elettorale" stiamo assistendo, ad un attivismo frenetico nel fare e nell'approvare da parte dell'amministrazione Caimi, in perfetta continuità con una rodata, tipica e negativa liturgia che è stata attuata anche dalle precedenti amministrazioni.
Tutto per cercare di recuperare e attirare consensi "last minute" o garantire situazioni poi difficilmente modificabili.
Così, sono stati portati nel Consiglio Comunale del 26-4-2017 argomenti complessi con "procedura d'urgenza": Piano Attuativo di via Pace e raccordo stradale sull'area ex- Medaspan funzionale al Centro Commerciale. Due atti consiliari, poi adottati, che nulla avevano d'urgente se non la mera necessità della maggioranza PD d'intestarsi provvedimenti e di cercare di blindare futuri sviluppi.
Analogamente si stanno attuando interventi sulla base di progetti qualitativamente dubbi come quello della riqualificazione o ripristino di via Pace nonchè i consueti interventi di asfaltature propedeutiche al periodo elettorale.
Per "fretta" invece hanno volutamente tralasciati alcuni passaggi.
Uno studio , elaborato dal PIM, importante per la nostra Città poichè sulla base delle analisi lì fatte deriveranno alcune scelte con l'obiettivo di migliorare (si spera) la viabilità e la vivibilità medese.
Orbene, l'amministrazione di Caimi non ha nemmeno pensato di organizzare, con la presenza degli estensori, un momento informativo di dettaglio in sede di Commissione Territorio e Ambiente che inquadrasse risultati, intenzioni e soluzioni identificate.
C'è solo la decisione di consentire OSSERVAZIONI allo stesso sino al 15-9-017.
Stessa cosa dicasi per il Progetto definitivo/esecutivo ESCO per il miglioramento energetico degli edifici di proprietà pubblica approvato con delibera di Giunta n° 154 del 24-5-017.
Un progetto complesso che sarebbe stato importante capire meglio e approfondire.
Si sono limitati a pubblicare la delibera e, guardacaso dopo la nostra richiesta di copia della documentazione completa del progetto definitivo-esecutivo, un riassunto di sintesi sul sito comunale.
Ricordate poi il Patto dei Sindaci per la riduzione della CO2 e il conseguente Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile (PAES) ?
Ne parlammo diffusamente per più tempo anche per "un figurone" per un maldestro "copia e incolla" che per elaborare il PAES prese in considerazione uno studio svolto in altra città invece che a Meda. (vedi anche: IL PAES, IL TAGLIA-COPIA-INCOLLA E LA NECESSITA' DI UN LAVORO SERIO e MEDA: PERCHE' IL PAES NON CI CONVINCE).
Orbene tra le parti dispositive del Patto dei Sindaci c'è l'obbligo di produrre ogni due anni una relazione sulla sua attuazione. 
All'oggi questa relazione, non è ancora noto se esista e quali siano i suoi contenuti e per questo ne abbiamo chiesta copia, sperando che sia stata effettivamente prodotta.
Insomma, in questo fine mandato, questa amministrazione, va veloce, non vuole perdere tempo con approfondimenti preferendo sommari "annunci".

Terminiamo con due argomenti di cui siamo stati promotori.
Raccontiamo del pannello della Memoria sul disastro del '76 dell'ICMESA di MEDA con fuoriuscita di diossina TCDD, da posizionare sul muro di mattoni, sopravvissuto all'abbattimento della fabbrica, in applicazione d'una mozione di Sinistra e Ambiente approvata dal CC il 27-7-016.
Dopo una successiva interrogazione, ecco che finalmente il pannello s'è materializzato e s'è identificato il luogo dove posizionarlo, all'ingresso del Centro Sportivo.
Ma sul muro ..... ancora non si vede e il mandato sta per finire.
Ecco, in questo caso, contrariamente ai precedenti, han preferito....... non aver fretta e attendere, attendere. 
Tanto è una delibera di Consiglio, mica di Giunta.
Situazione analoga per la Mozione di Sinistra e Ambiente richiedente un Regolamento per il Verde Urbano approvata nel CC del 15-12-2016 e diventata delibera consiliare.
Il tempo è passato, ma alla nostra interrogazione su cosa si stesse facendo per dare attuazione alla delibera, la risposta è stata che "si è aperto un tavolo di lavoro per individuare l'ambito di applicazione ed i contenuti dello strumento regolamentare .... etc. etc ..... la materia necessita approfondimenti perchè complessa e ..... il tavolo di lavoro non ha concluso l'attività di analisi e redazione" ma "il mandato termina l'11-6-2017" e quindi ........... l'amministrazione Caimi si augura di poter essere riconfermata per riprendere i lavori.
Dopo 6 mesi, un po' poco.

Insomma, c'è fretta e fretta.

Nessun commento:

Posta un commento